E’ guasto da varie ore il macchinario che processa i tamponi presso l’ospedale di Agropoli, luogo in cui confluiscono tutti i test effettuati sul territorio a sud della provincia.

I tamponi sono stati quindi direzionati al “Luigi Curto” di Polla che arranca a causa dell’elevato numero di test da processare. Inoltre il rallentamento è dovuto ai tempi necessari per analizzare un test.

Il macchinario impiega 4 ore per processare un tampone e la procedura avviene due volte al giorno: dalle 10 alle 14 la prima tranche e dalle 14 alle 18 la seconda.

Notevoli i disagi per le persone che attendono in isolamento l’esito del tampone.

Un commento

  1. Antonella says:

    e pure i tamponi spariscono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano