Da parte dell’ASP tutto l’impegno per risolvere al più presto la problematica”. E’ questa la risposta del dott. Salvatore Console, responsabile ASP dell’assistenza primaria dell’ambito Lauria-Senise-Villa d’Agri, a Luigi Antonio Palladino, malato di Sclerosi Laterale Amiotrofica, che ha scritto nei giorni scorsi una lettera a Ondanews per denunciare il fatto che ha dovuto noleggiare, a sue spese, un dispositivo che gli permettere di comunicare con le altre persone.

Luigi Antonio Palladino, 54 anni, è residente a Lagonegro ma domiciliato a Casalbuono. Non riuscendo a muovere i muscoli, ha bisogno di un puntatore oculare. Questi strumenti sofisticati permettono ad una persona che concentra lo sguardo su uno schermo di poter comunicare. Nella lettera inviata a Ondanews, Palladino ha denunciato il fatto che l’ASP gli ha fornito due dispositivi, ma non idonei al suo bisogno. E quindi, a causa del suo stato di salute, con urgenza ha dovuto noleggiarne uno idoneo a sue spese. Luigi Antonio ha fatto sapere di aver sollecitato spesso l’ASP ad intervenire, rivendicando il diritto di ricevere cure e trattamenti altamente qualificati per i pazienti affetti da gravi malattie come lui.

Dopo la lettera del 54enne è arrivata anche la risposta dell’ASP, a cura del dott. Console, che ha sottolineato: “L’ASP sta lavorando in più direzioni per fornire un nuovo dispositivo più idoneo al signor Palladino. Inoltre, ci siamo presi l’impegno di trovare ogni soluzione anche per quanto riguarda il pagamento del noleggio. Stiamo lavorando senza sosta per risolvere questa problematica. L’augurio è di riuscire a risolvere al più presto, stiamo operando su più livelli”.

Il dott. Console ha fatto sapere che si tratta di apparecchiature molto delicate e sofisticate e si è detto fiducioso di poter risolvere tutto al più presto. Lo stesso responsabile dell’ASP ha annunciato che in questi giorni contatterà Luigi Antonio Palladino per rassicurarlo e tranquillizzarlo sull’impegno suo e dell’Azienda sanitaria per risolvere presto la problematica.

– Claudio Buono –


  • Articolo correlato:

18/3/2021 – “Costretto a pagarmi il Puntatore Oculare”. La storia di Luigi di Casalbuono, malato di SLA

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano