In seguito alla lite avvenuta venerdì sera tra i clienti di un bar ad Eboli, i Carabinieri della locale Compagnia, diretti dal Capitano Emanuele Tanzilli, hanno denunciato per rissa un 37enne e un 47enne del posto.

In particolare, la rissa si è consumata tra alcuni spacciatori che hanno iniziato a prendersi a calci e pugni. Sono spuntate anche delle armi e sono stati esplosi alcuni colpi di pistola. I partecipanti sono poi scappati via per evitare di farsi riconoscere.

Secondo una prima ricostruzione e data anche la scarsa collaborazione degli indagati e l’assenza di sistemi di videosorveglianza, sembrerebbe che la lite sia avvenuta per futili motivi, presumibilmente per una donna contesa.

Il numero dei partecipanti è molto ristretto, probabilmente ha coinvolto tra le 5 e le 10 persone. Erano in evidente stato di ebbrezza alcolica.

Uno dei due denunciati, a seguito dell’esplosione di un colpo d’arma da fuoco, presenta un piccolissimo foro d’ingresso all’altezza del ginocchio destro. Le sue condizioni non desterebbero particolare preoccupazione e la prognosi è di 30 giorni.


  • Articolo correlato:

30/10/2021 – Lite tra pusher ad Eboli. Colpi di pistola dopo la rissa, indagano i Carabinieri

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano