Massimo Cariello, ex sindaco di Eboli arrestato nel mese di ottobre con le accuse di corruzione e abuso d’ufficio, da domani potrà recarsi nel suo studio per lavorare dalle 9 alle 12.

E’ quanto stabilito dalla Seconda Sezione del Tribunale di Salerno che ha attenuato in questo modo la misura cautelare a cui è sottoposto l’ex primo cittadino coinvolto in un’indagine della Guardia di Finanza.

Il 25 febbraio avrà inizio il processo con rito abbreviato nelle aule del Tribunale salernitano. Cariello si trova ai domiciliari perchè il Riesame ha rigettato la richiesta presentata dai suoi legali di poter tornare in libertà.




– Chiara Di Miele – 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*