Nuovo speciale di “Sereno Variabile” nella provincia di Salerno. Dopo aver realizzato una puntata su Sapri e il Golfo di Policastro, l’ideatore Osvaldo Bevilacqua, su invito dell’Assessore allo Sviluppo e Promozione Turismo della Regione Campania, Corrado Matera, ha deciso di ritornare nel Cilento per dedicare un’intera trasmissione alle bellezze paesaggistiche e archeologiche di Paestum.

La troupe di “Sereno Variabile” è riuscita mettere in risalto gli aspetti più nascosti dell’attrattività turistica, esaltando il carattere di questa terra ricca di emozioni. Paestum  si è mostrata affascinante nella sua vivacità, nei suoi colori, nella sua intrinseca attrazione legata ai maestosi Templi dorici della Magna Grecia.

Quest’anno, grazie al progetto Cilento Blu, promosso dalla Regione Campania e seguito con attenzione dall’Assessore Corrado Matera, è possibile arrivare a Paestum con il nuovo sistema integrato di trasporti che consente ai viaggiatori delle città di Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli di raggiungere il Cilento comodamente attraverso l’alta velocità di Trenitalia ed Italo. Inoltre, con i traghetti di Alicost, sarà possibile fare escursioni ad Amalfi, a Positano, a Capri,  a Salerno e a Napoli.

La trasmissione mette in risalto tutta l’offerta turistica del  Cilento per invitare i telespettatori a vivere una vacanza suggestiva e indimenticabile.

L’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno ha assicurato l’indispensabile supporto organizzativo per la  realizzazione della trasmissione. La  puntata sarà trasmessa sabato 9 luglio alle ore 17.10 su Rai 2.

– redazione –


 

Un commento

  1. MICHELE FALABELLA says:

    Operazione sicuramente di alto rilievo turistico e culturale che l’Assessore Matera ha voluto per far conoscere le bellezze storiche, culturali e paesaggistiche del territorio del Cilento. Sarebbe opportuno però che facesse altrettanto per il territorio del nostro Vallo di Diano che non ha niente in meno del Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*