Dopo alcuni interventi di manutenzione straordinaria alla rete idrica in Via Michele De Angelis a Salerno è scattata una diffida del Codacons.

I lavori, svolti lo scorso aprile, richiedevano lo scavo del manto stradale il quale però, una volta ultimati i lavori, “non è stato ripristinato a regola d’arte da Salerno Sistemi, ma è stato abbandonato”.

Il Codacons ha diffidato Salerno Sistemi ed il Comune di Salerno, in quanto proprietario della strada, a ripristinare il manto stradale perchè poteva creare pericolo sia per i pedoni che per gli automobilisti. Salerno Sistemi, in seguito a tale diffida, ha provveduto semplicemente a circoscrivere l’area e, per questo motivo, è stato chiesto l’intervento della Magistratura perché “accerti responsabilità, illeciti od omissioni”

“Ma – si chiede l’avvocato Maria Cristina Rizzo – come mai il Comune, proprietario della strada, non interviene tempestivamente a vigilare che le società che effettuano lavori su manto stradale, non provvedano a ripristinare immediatamente lo stato dei luoghi a regola d’arte? Mi sembra scandaloso che le strade della città non siano controllate”.

“I cittadini tacciono – continua Rizzo – ormai assuefatti da tali comportamenti, il Codacons no! Perciò questa mattina abbiamo querelato Salerno Sistemi ed il Comune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*