E’ stato trovato senza vita in un casolare abbandonato a Pontecagnano un 66enne scomparso sabato scorso dalla sua abitazione a Montecorvino Pugliano. Prima di uscire, l’uomo ha lasciato un biglietto di addio ai familiari per poi far perdere le proprie tracce fino al tragico ritrovamento di questa mattina.

Con sè ha portato un fucile regolarmente detenuto e purtroppo, probabilmente in preda ad uno stato depressivo, ha deciso di farla finita sparandosi alla testa una volta arrivato a Pontecagnano.

I Carabinieri della Compagnia di Battipaglia, diretti dal Maggiore Vitantonio Sisto, si sono messi sulle sue tracce fin da sabato, appena allertati dalla famiglia. E’ stato così attivato il Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse e l’area è stata sorvolata dall’elicottero dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Salerno e da quello dei Carabinieri di Pontecagnano ma non è stato possibile individuare l’auto su cui si era allontanato, perchè nascosta in una zona isolata.

La salma dello sfortunato 66enne è stata restituita ai familiari per l’ultimo saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*