La tragedia del piccolo Luigi. Montesano sulla Marcellana piange il suo angelo



































Sono ore di profondo dolore a Montesano sulla Marcellana per la tragica morte del piccolo Luigi Marino, il bimbo di 3 anni rimasto schiacciato da una cisterna.

Una paese sconvolto, che fatica a trovare le parole per quanto accaduto e che non riesce a capacitarsi per il triste destino del piccolo.

Inpensabile il dolore straziante dei genitori Michelangelo e Antonella, a cui, in queste ore, è rivolto l’abbraccio silenzioso e la vicinanza di tutta la comunità. Una tragedia assoluta ed innaturale, la perdita di un figlio per la quale non esiste consolazione.







Una delle cose inspiegabili della vita dove il “perchè” rimane oscuro e dove la morte non offre alcuna spiegazione che possa servire a consolare.

Un dramma difficile da raccontare, crudo e spietato che si è consumato in un torrido pomeriggio di fine estate. Un giorno come tanti: Luigi  si trovava con il papà in un terreno di famiglia in località Cadossano nella frazione Scalo quando è stato travolto da una cisterna d’acqua trasportata su un carrello.

Inutile la corsa disperata presso l‘ospedale di Polla dove il piccolo è deceduto poco dopo il ricovero a causa della gravità delle ferite riportate.

Luigi, descritto come un bambino dolcissimo, frequentava la Scuola Materna. Il padre Michelangelo, pizzaiolo e la madre Antonella Fornino, si erano stabiliti da qualche tempo a Montesano.

Difficile per i tanti genitori, oggi, commentare la morte di un piccolo di tre anni senza provare una fitta forte al cuore. Difficile che oggi gli occhi non si riempiano di lacrime.

Accorato il messaggio del primo cittadino Rinaldi: “La comunità tutta di Montesano piange il suo piccolo angioletto e si stringe in un forte abbraccio alla sua famiglia. Montesano è a lutto fin d’ora perché quando va via un bambino, va via sempre la parte migliore di una comunità”.

Secondo il lavoro di indagine svolto dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, agli ordini del Capitano Davide Acquaviva, si è trattato di un incidente. Non risultano indagati.

Il corpicino del piccolo si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria  in attesa che lo riconsegni alla famiglia per l’ultimo saluto.

Nel frattempo, Montesano si stringe al dolore della famiglia Marino e abbraccia il suo piccolo angelo.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

4/09/2019 –Tragedia a Montesano sulla Marcellana. Bambino di 3 anni muore schiacciato da una cisterna



































2 Commenti

  1. ❤️R. I. P.

  2. R.i.p.piccolo ❤️

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*