Aiutare fa bene a tutti. Molto spesso basta poco per dare supporto a chi quotidianamente si opera, anche in maniera silenziosa, per la salute di ognuno di noi. 

Solo qualche giorno fa l’Associazione Monte Pruno Giovani aveva ricevuto ricevuto una richiesta di aiuto da parte degli operatori del SAUT di Bellosguardo che, tra mille difficoltà, danno assistenza a tanti cittadini degli Alburni, tra cui molti anziani. Nelle ultime settimane i casi Covid in questo territorio sono aumentati, esponendo gli operatori stessi al rischio contagio per loro e per i pazienti a cui danno assistenza.

In poche ore, utilizzando quanto raccolto in uno degli eventi organizzati dalla Monte Pruno Giovani, insieme a Ondanews, a “I Ragazzi del Ponte” di Polla, all’Associazione Michele Sarli e a tanti altri amici intervenuti, l’Associazione ha acquistato tute protettive, mascherine, occhiali, igienizzanti, calzari e visiere, consegnati poi agli operatori.

Un grazie speciale – affermano i ragazzi – alla Banca Monte Pruno perché, ancora una volta, ci ha sostenuto per completare l’acquisto di queste attrezzature. Nell’ultimo anno abbiamo dovuto allentare i nostri contatti, senza poterci incontrare fisicamente, ma non si è mai arrestato il nostro obiettivo di provare a tendere una mano a chi ne ha bisogno“. 

– Paola Federico –

 

 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano