La Federazione Pugilistica Italiana ha fatto tappa per la prima volta a Sapri. Ieri, infatti, presso il palazzetto dello sport della cittadina, si è svolta la prima Riunione Interregionale di Pugilato Olimpico che ha visto salire sul ring e sfidarsi, in nove match diversi per categoria e pesi, 18 atleti provenienti dalla Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

Un incontro organizzato dall’Associazione Fight Club di Sapri in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana rappresentata per l’occasione da Alfredo Raininger, presidente del Comitato Campano FPI, che si è detto entusiasta di portare la disciplina della boxe nella città della Spigolatrice. Una giornata all’insegna dello sport che ha avuto come ospite speciale Giovanni De Carolis, campione mondiale dei pesi supermedi nel 2016.

Vincere il mondiale in Germania è stato il raggiungimento di un sogno – ha dichiarato De Carolis -. Ho iniziato a combattere a 18 anni e non ho più smesso perché erano tante le emozioni che provavo quando salivo sul ring. Il mio primo match da dilettante l’ho perso ma grazie a quella sconfitta sono diventato un vincente“.

Oltre al campione mondiale, un’altra sorpresa ha atteso i boxeur e i numerosi spettatori presenti al palazzetto. All’incontro infatti ha preso parte anche la 17enne Erika Prisciantaro, campionessa europea categoria Youth 48 kg, che ha dimostrato di avere già le idee molto chiare. Voglio entrare in un gruppo sportivi – ha affermato la campionessa – per poter vincere tanti titoli e raggiungere il mio sogno“.

La manifestazione è stata diretta dal giornalista Francesco Lombardi.

– Maria Emilia Cobucci –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*