Gli arbitri della sezione di Sala Consilina e tutto il Comitato Regionale Artbitri Campania danno un cartellino rosso al Coronavirus. Lo fanno attraverso delle foto pubblicate sui vari social network in cui ogni arbitro mostra un foglio con scritto “#IORESTOACASA“.

Ci troviamo in questi giorni a combattere contro un nemico, il Covid-19, che non conosciamo – affermano – e perciò abbiamo tutti paura“.

La sezione AIA di Sala Consilina ritiene più che giuste le misure adottate dal Governo, ovvero lo stop dei campionati, poiché ogni gara prevede la partecipazione di medici, ambulanze e Forze dell’Ordine, risorse umane e non solo che in questo particolare momento “è opportuno vengano destinate ad altri e per più importanti compiti“.

Ora è importante che tutti facciano la loro parte, affinché il lavoro di medici, infermieri e operatori, eroi di questi giorni, non sia vanificato – dicono dalla sezione di Sala Consilina -. È un momento difficile per tutta Italia, è un momento difficile anche nel nostro piccolo. Potremmo sentirci scoraggiati, le nostre abitudini sono modificate, ma siamo arbitri e rispetteremo, come sempre, le regole.

Gli arbitri, inoltre, sottolineano e fanno proprie le parole di speranza lanciate dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte: “Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore, per correre più velocemente domani. Tutti insieme ce la faremo“.

Ora più che mai siamo una grande famiglia, una squadra e soprattutto quando la partita si fa dura… #andràtuttobene“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*