E’ una vicenda dai contorni drammatici quella che vede protagonista una 53enne salernitana accusata di maltrattamenti aggravati al marito. Come si legge su “Il Mattino“, la donna ha minacciato di uccidere il coniuge e le due figlie minorenni quando l’uomo ha scoperto che lei inviava delle foto hard a due amanti.

La 53enne lo avrebbe più volte minacciato utilizzando anche degli arnesi, tra cui un coltello da cucina e il ferro da stiro. In un’occasione si sarebbe addirittura ferita e sporcata il viso di sangue dicendo che si sarebbe recata dai Carabinieri per denunciare il marito.

I fatti risalgono al 2016, quando l’uomo ha scoperto il tradimento della moglie che aveva una relazione con due amanti a cui inviava anche foto e video compromettenti. Proprio le figlie avevano scoperto le immagini sul telefono della madre ma non avevano rivelato al papà quanto stava accadendo. Poi quest’ultimo ha scoperto la verità e la donna è andata su tutte le furie, minacciandolo che avrebbe ammazzato sia lui che le ragazzine, picchiandolo e offendendolo. Il tutto avveniva dinanzi alle minori, fin quando il marito si è stancato di subire i soprusi e ha deciso di denunciare la consorte ai Carabinieri e di intentare la causa di separazione.








Ora la donna, dopo la richiesta di rinvio a giudizio da parte del pm, dovrà presentarsi davanti al gup che definirà la vicenda con rito abbreviato. Il marito, a cui il Tribunale ha affidato le due figlie, si è costituito parte civile.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*