Sono momenti di profondo dolore e sofferenza a Montesano sulla Marcellana per la tragica scomparsa di Dora Lagreca. La 30enne sarebbe precipitata questa mattina all’alba dal quarto piano di una palazzina a Potenza ed ha perso la vita.

Una comunità distrutta dal dolore che questa mattina ha appreso incredula, ancora una volta nel giro di qualche settimana, una drammatica notizia legata ad una giovane vita. Dora era originaria della frazione di Arenabianca e viveva a Potenza dove era impiegata nel personale ATA di una scuola.

Una ragazza di indubbia bellezza, definita da tutti molto indipendente, piena di vita e iniziativa e amante dell’estetica. Un destino beffardo, purtroppo, ha voluto che la sua coloratissima vita terminasse in un freddo mattino di ottobre. A nulla sono valsi i soccorsi: è morta poco dopo il suo arrivo all‘ospedale “San Carlo”. Una vita normale vissuta fino a qualche ora prima della morte in alcuni locali all’insegna della spensieratezza, come testimoniano gli ultimi accessi social, ed in compagnia del fidanzato.

Ancora sconosciuta l’esatta dinamica della tragedia i cui dettagli rimangono al vaglio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza. Le indagini si concentrano sulle ultime ore di vita della ragazza: nessuna ipotesi, al momento, sembrerebbe essere esclusa.

Tutta la comunità montesanese nel frattempo si è stretta in un doloroso abbraccio ai parenti di Dora: mamma Rosalba, papà Giovanni e la sorella Michela.

La salma è attualmente a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso l’obitorio del “San Carlo” di Potenza in attesa di ulteriori disposizioni.

Addolorato il Sindaco di Montesano Giuseppe Rinaldi che in queste ore ha espresso il suo cordoglio a nome della comunità: “Fiore delicato, profumato, bello. Fiore di valore, pieno di affetto, simpatia e voglia di vivere. Fiore pregiato, educato, libero. Questo fiore era la nostra giovane Dora, troppo presto recisa dalla vita, in maniera così tragica. Un dolore acuto, grave, forte in questo momento sta attraversando la nostra comunità. Diversi giovani fiori stanno volando, nelle ultime settimane, troppo presto in cielo. Siamo piegati, scioccati, inginocchiati e le parole mancano. Dora era una giovane donna speciale come speciale è tutta la sua famiglia. Non sono parole di circostanza ma testimonianza diretta perché li conosco da sempre e so la bontà e lo spessore di quelle persone a me care. A loro rivolgo il cordoglio della intera comunità montesanese e preannuncio il lutto cittadino in occasione della celebrazione delle esequie. Cara Dora, la preghiera più dolce che la terra ti sia lieve e che tu possa continuare a risplendere come fiore pregiato da lassù”.


  • Articolo correlato:

9/10/2021 – Tragedia a Potenza. Ragazza di Montesano precipita dal balcone di casa e perde la vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano