Ennesimo incidente mortale sul luogo di lavoro nel Potentino, una tragedia che si sarebbe dovuta evitare“.

L’Ugl esprime il suo cordoglio alla famiglia della vittima, un operaio dell’Abruzzo che mentre era a lavoro su un escavatore in un cantiere per la realizzazione del sesto lotto della strada Tito-Brienza ha perso la vita ieri pomeriggio. Sembrerebbe che il mezzo su cui si trovava l’uomo, dipendente della ditta che sta realizzando i lavori nei pressi della Cappella della Madonna degli Angeli a Brienza, si sia ribaltato schiacciandolo.

È necessario promuovere una maggiore cultura della  sicurezza e una migliore formazione dei lavoratori, soprattutto laddove si svolgono mansioni a rischio infortuni. A tale riguardo, l’Ugl da anni ormai è in tour in Italia con la manifestazione ‘Lavorare per vivere’ volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle morti bianche. Basta a queste stragi continue e silenziose” hanno detto Paolo Capone, Segretario Generale dell’Ugl e Giuseppe Palumbo, Segretario Provinciale Ugl Potenza.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

30/3/2021 – Tragico incidente sul lavoro in un cantiere della Tito-Brienza. Perde la vita un operaio

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*