Si è tenuta questa mattina la cerimonia di inaugurazione dell’inizio dei lavori di completamento e ristrutturazione del Palazzo Santamaria a Teggiano.

L’edificio, situato nel centro storico del paese, è un’antica struttura di proprietà del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Per l’occasione erano presenti il sindaco di Teggiano, Michele Di Candia, il Presidente del Parco, Tommaso Pellegrino, il Direttore Romano Gregorio e i componenti del Consiglio Direttivo.

“Questi lavori erano stati tanto attesi – asserisce Michele Di Candia -. Ringrazio Corrado Matera perché questo è un lavoro iniziato 7 anni fa quando abbiamo inaugurato il distaccamento della sede del Parco proprio qui nel Vallo di Diano, scegliendo Teggiano; bisogna dargli atto per il lavoro fatto a suo tempo, allo stesso modo bisogna dare i meriti all’attuale Presidente per i lavori svolti. Sono contento come sindaco sia per Teggiano che per l’intero territorio. Spero che i lavori si velocizzino – conclude – e terminino nel minor tempo possibile”.

“Oggi è una bellissima pagina per quanto riguarda il nostro territorio – aggiunge Tommaso Pellegrino -. Ci tenevamo particolarmente, perché abbiamo superato una serie di difficoltà burocratiche che ci sono state e finalmente poniamo la prima pietra per questo inizio dei lavori. Palazzo Santamaria è una delle strutture storiche, prestigiose e culturali del nostro territorio e vogliamo restituirlo alla comunità del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Diventerà un punto di riferimento per la cultura, ma anche per la socializzazione: contiamo di organizzare qui tante attività, iniziative e manifestazioni. Abbiamo intenzione, inoltre, di realizzare una biblioteca. Continueranno ad essere presenti gli uffici periferici del Parco. E’ questo un bel momento di crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano