E’ stata inaugurata a Roccadaspide, in Piazza Giuseppe Crescella, la nuova Caserma dei Carabinieri Forestali “Parco Capaccio-Roccadaspide”.

Roccadaspide ha sempre ospitato una sede del Corpo Forestale dello Stato. Pare che la presenza di un presidio forestale risalga alla seconda metà del 1800, dato che nella sede dell’ex Stazione Forestale sono stati ritrovati alcuni documenti storici che ne attestano la presenza agli inizi del secolo scorso. La nuova sede si trova in un immobile storico in Largo Fratelli Del Giudice, concesso in comodato d’uso gratuito dal Comune e facente parte dell’ex Monastero di clausura di Santa Maria di Loreto, nella zona centrale del paese recentemente interessata da interventi di riqualificazione architettonica.

Il territorio del Comando comprende un’area di oltre 7mila ettari, ricadente all’interno del Parco, tra Capaccio, Castel San Lorenzo, Cicerale, Giungano, Roccadaspide e Trentinara.

Alla cerimonia inaugurale erano presenti, tra gli altri, il sindaco Gabriele Iuliano e l’Amministrazione Comunale, che hanno voluto questo presidio, il Generale Antonio Ricciardi, Comandante del Comando tutela forestale, ambientale e agroalimentare dei Carabinieri, il Generale Sergio Costa, Comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato, il Colonnello Antonino Neosi, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno, il Colonnello dei Carabinieri Forestali Mario Guariglia, il Capitano Francesco Manna, Comandante della Compagnia Carabinieri di Agropoli, il Capitano Mennato Malgieri, Comandante della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania, Tommaso Pellegrino, Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, i deputati Tino Iannuzzi e Simone Valiante e il Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa Gioacchino Alfano.

Inaugurare un presidio di legalità nei nostri territori – ha affermato Pellegrino – è sempre un’occasione per avere maggiore sicurezza in zone periferiche dove spesso si rischia che ci siano meno attenzioni. Questa inaugurazione va nella direzione opposta e pone l’accento soprattutto sul grosso lavoro che svolgono i Carabinieri Forestali per la tutela del territorio e dell’ambiente soprattutto all’interno del Parco, in un’ottica di prevenzione e di repressione particolarmente incisive ed importanti“.

A celebrare ancor meglio la nuova sede della caserma la presenza della Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri “Campania”.

– Chiara Di Miele –

 


 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*