avitabile_sassano_beer_fest_2015_01Si è scatenato il delirio ieri sera nei prati della Tenuta Romanelli a San Rocco di Sassano in occasione della quarta serata del “Sassano Beer Fest 2015“. Sul palcoscenico della seconda edizione del festival di birre internazionali, organizzato dall’associazione “Sassano…arte, cultura e spettacolo”, è salito Enzo Avitabile, accolto dal calore dei quasi 5000 accorsi per lui da ogni paese del Vallo di Diano e non solo.

Nel lungo percorso artistico che va da Marianella al mondo, i suoni inediti e ricercati di Avitabile hanno fatto tappa a Sassano, al ritmo energico dei Bottari di Portico, compagnia costante di tutti i concerti del cantautore napoletano. Il palco di Enzo ha lanciato messaggi di speranza ed esistenziali, anche dal sapore multietnico, come le note suonate dal sassofono dell’artista con cui grandi nomi del panorama musicale nazionale e internazionale hanno sentito il bisogno di confrontarsi musicalmente negli anni. Un uomo la cui sensibilità e passione viene ripetutamente premiata da folle oceaniche che lo acclamano prima, durante e al termine degli spettacoli. Proprio come è accaduto ieri sera nel corso della kermesse sassanese dedicata alla birra e, come dimostrato con i fatti, alla musica d’autore, all’arte nelle sue espressioni più ampie, al ritmo che serve a fare da connubio e a diventare momento di condivisione per chi accorre al “Sassano Beer Fest”.

Quella stessa coesione che ha spinto nove giovani sassanesi ad unirsi in un’associazione e a ricreare un luogo, un evento, una possibilità alternativa di divertimento, mettendoci singolare impegno e sacrificio. Il tutto con uno scopo ultimo ben preciso: dare il via ad un monitoraggio ambientale del territorio di Sassano, attraverso il campionamento del terreno e delle acque della prima falda per capire se siano stati effettuati degli sversamenti illeciti.

avitabile_sassano_beer_fest_2015_02Sul palco di Tenuta Romanelli, invitati ad intervenire dallo stesso Avitabile, anche i sindaci di Sassano e Monte San Giacomo, Tommaso Pellegrino e Raffaele Accetta, entusiasti per quanto creato dai giovani dell’associazione in quello che è un punto di confine tra i due paesi da loro amministrati.

Amore per la propria terra, passione per la musica ricercata e il buon gusto che porta a scegliere come protagoniste le birre migliori sono le qualità che hanno spinto l’associazione “Sassano…arte, cultura e spettacolo” a dare vita a cinque serate imperdibili, che terminano questa sera con il concerto dal preciso beat partenopeo degli “Skizzekea” curato, così come nel caso dello spettacolo di Avitabile, dalla “All Music Management” di Umberto Ponzo.

“Sassano Beer Fest 2015” vi aspetta questa sera con ottima birra e il suono energico degli “Skizzekea” per l’imperdibile chiusura!

– Chiara Di Miele – 



 


Un commento

  1. Aspettiamo ansiosi il commento del ruspa…..

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*