Ad un mese dalla scomparsa di Luigi Morello, Capo Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Sala Consilina sconfitto dal Covid-19 dopo un ricovero in Terapia intensiva all’ospedale di Scafati, oggi pomeriggio è stata celebrata in diretta Fb una Santa Messa in sua memoria nella chiesa di Montesano Scalo dal parroco, don Donato Varuzza.

Gesù annulla tutte le distanze tra di noi e tra il cielo e la terra – ha sostenuto il sacerdote, originario di Teggiano così come lo era Morello -. Attraverso questa celebrazione le carezze, gli sguardi e i sorrisi di Luigi arriveranno a tutti coloro che lo hanno conosciuto e lo hanno amato. Luigi nella vita ha spento tanti fuochi nemici e pericolosi, ma ho la certezza che come uomo si è impegnato ad accendere tanti fuochi, quello dell’amore per la moglie Enza che neanche la morte può spegnere e che è diventato paternità. Per Tina e Francesca, le figlie, è stato il riferimento principale della vita, con la sicurezza del suo essere lì per loro, un porto sicuro. Il terzo fuoco è stato quello dei genitori e del fratello, perchè ha incendiato la sua famiglia di orgoglio. Il quarto fuoco è quello dell’essere disponibile per gli amici, del tempo condiviso, dello stare bene insieme. Il quinto fuoco è quello dei colleghi, dello spirito di squadra e della collaborazione. La sua capacità di essere leader e trascinatore lo ha portato ad essere un grande condottiero. Poi ci sono stati il fuoco della tenerezza rivolta a chi ha aveva bisogno, quello della passione divina e della passione umana. Il fuoco di Luigi non sarà mai spento“.

Luigi Morello ha lasciato tra i suoi cari, tra gli amici, i colleghi e quanti lo hanno conosciuto un grande vuoto. La sua morte inaspettata e dolorosa ha scosso l’intero Vallo di Diano che gli ha dimostrato anche in questo mese la stima e l’affetto di sempre.

Le parole di don Donato Varuzza, sentite e appassionate, oggi hanno permesso a tutti di ricordare ancora una volta un vigile del fuoco instancabile e coraggioso, un marito e padre amorevole, un collega valoroso e un amico sincero il cui fuoco rimarrà a riscaldare i nostri animi.

CLICCA QUI per assistere alla celebrazione integrale di don Donato Ciro Varuzza in occasione del trigesimo della morte di Luigi Morello.

– Chiara Di Miele –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*