Da sempre il Santuario del Sacro Monte di Viggiano, custode della venerata immagine della Madonna del Sacro Monte, costituisce un riferimento imprescindibile non solo della storia ma anche dell’identità religiosa e culturale del popolo lucano.

L’intenzione, attraverso un comitato popolare, è di candidare il Sacro Monte di Viggiano e l’esperienza del pellegrinaggio ad esso collegata a “Patrimonio Mondiale dell’umanità”, da iscrivere nell’apposita lista dell’UNESCO.

Saranno questi i temi della giornata di incontro organizzata a Viggiano che si terrà mercoledì 4 marzo presso la Piazza coperta di viale Vittorio Emanuele II, alle ore 10.30.

Saranno presenti il sindaco di Viggiano, Amedeo Cicala, il Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata, Carmine Cicala, il Rettore del Santuario Regionale della Madonna di Viggiano, don Paolo D’Ambrosio, la professoressa Angela Colonna della Cattedra Unesco dell’Unibas, la dottoressa Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio Sistemi Culturali e Turistici – Cooperazione internazionale della Regione Basilicata, l’architetto Pietro Laureano e Annalisa Percoco della Fondazione Eni Enrico Mattei. A moderare l’incontro sarà Erminia Romagnano del Comitato Unesco Viggiano.

Parteciperanno al dibattito anche amministratori regionali, sindaci, parroci e amministratori locali. Ad ogni comunità civile e religiosa si farà appello per il sostegno attivo ed operativo alla Candidatura UNESCO e per la stesura del Dossier di candidatura.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*