Il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia a Polla per premiare le eccellenze imprenditoriali





































 

Le eccellenze nelle imprese – Storia e Prospettive di Sviluppo” il titolo dell’evento che si è tenuto questa mattina a Polla, nella Sala Conferenze “Family Center”, organizzato dal Lions Clubs International – Distretto 108YA per premiare le eccellenze imprenditoriali del Vallo di Diano alla presenza, per la prima volta nel territorio, del Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

I lavori, moderati dal Direttore editoriale di Ondanews Rocco Colombo, si sono aperti con i saluti di Giuseppe Pinto, titolare della Pinto srl e presidente del Lions Club Teggiano Polla Tanagro, del sindaco di Polla Rocco Giuliano e di S.E. Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro. Ad introdurre gli interventi Pasquale Bruscino, Specialist Distrettuale del Lions Club Distretto 108YA, e Nicola Clausi, Primo Vice Governatore del Distretto 108YA.








E’ toccato ad Andrea Prete, presidente di Confindustria Salerno e della Camera di Commercio di Salerno, Tommaso Pellegrino, presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, e Corrado Matera, assessore regionale allo Sviluppo e Promozione del Turismo intervenire toccando i punti salienti che hanno visto il territorio valdianese al centro dell’attenzione. Prete ha ricordato, attraverso un simpatico aneddoto, di una visita dei Giovani Industriali nel 1992 in un istituto scolastico di Sala Consilina, con la presenza dello stesso Boccia che così inizio il suo brillante percorso che lo ha poi condotto al vertice di Confindustria. “Possiamo affermare – ha sostenuto il presidente di Confindustria Salerno – che Boccia ha cominciato la sua carriera qui nel Vallo di Diano“.

Fare impresa preservando l’ambiente è stato il monito lanciato invece da Pellegrino, mentre l’assessore Matera ha ricordato quanto la Regione sta mettendo in campo per il turismo, ma anche per i trasporti, la banda larga e “per i progetti – ha sottolineato – che danno forza alla Campania e soprattutto al Vallo di Diano“.

Le conclusioni sono state affidate all’ospite d’onore, il Presidente Boccia, che in un incisivo intervento ha trasmesso un messaggio di speranza per chi fa impresa ma soprattutto di riscatto per il Paese. “Esprimo gratitudine a tutti gli imprenditori presenti oggi – ha esordito – che lasciano emergere un amore particolare per questa terra che si caratterizza per l’apertura e non per la chiusura. Questo Mezzogiorno che rappresentiamo qui è quello che ci crede, che non si stanca e reagisce“. Boccia ha inoltre evidenziato che “la forza di Confindustria è un’idea di società aperta che mette le persone al centro e le imprese al centro dell’economia, non perdendo di vista il rispetto per il lavoro“.

Poi uno sguardo generale all’Italia, in cui “il Mezzogiorno deve diventare determinante” ha asserito con forza il Presidente nazionale di Confindustria. E all’Europa che “deve essere riformata per diventare un luogo ideale per i giovani, che accetti la sfida con la Cina e gli USA e che, oltre ad essere un gigante economico, sia anche un gigante politico“. Una nota anche sull’aeroporto di Salerno, di cui tanto si discute nelle ultime settimane:”Sarà un elemento per attrarre turisti, per costruire l’orgoglio del territorio“.

Nel Paese – ha concluso Boccia – abbiamo due grandi priorità, giovani e lavoro. Bisogna uscire dalle ansietà e iniziare a raccontare il futuro senza voltarsi indietro a guardare le colpe degli altri“.

In conclusione sono state premiate le imprese eccellenti del Vallo di Diano, tra cui Cardinale Group, Tanagrina srl, Pagano & Ascolillo spa, Pinto srl, Banca Monte Pruno, Criscuolo Petroli, DFL, Acqua Santo Stefano, Impresa Adinolfi Giovanni srl. Presenti tra il pubblico gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano e quelli del “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina.

– Chiara Di Miele –


 

 

  

 

 





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*