Il musicista 24enne di Teggiano Cono D’Elia è tra i finalisti della 45esima edizione del Premio Internazionale della Fisarmonica (PIF) che si tiene a Castelfidardo in provincia di Ancona.

L’ambito premio, riservato a gruppi e solisti, a causa delle misure restrittive per contenere il contagio da Coronavirus si è svolto in modo diverso rispetto alle passate edizioni. Per passare la selezione iniziale i 10 finalisti, 4 italiani e il resto stranieri, hanno dovuto inviare un video con la propria performance musicale mentre per la finalissima, che avrà luogo il 17 settembre, possono scegliere di esibirsi sul palco del Teatro Astra rispettando tutte le misure imposte dalla normativa oppure suonare in diretta streaming.

Il giovane e talentoso musicista, che ha maturato in tenera età la sua passione per la fisarmonica diatonica ed è anche molto conosciuto nel Vallo di Diano e non solo grazie alla sua band e alla scuola di musica che ha fondato, concorre nella categoria World.

Non è il primo concorso che faccio dato che in passato ne ho fatti altri e sono abituato a questo tipo di esperienza, ovviamente l’emozione c’è sempre – commenta Cono D’Elia – Non partecipo ad un concorso da 10 anni e ho voluto partecipare a questo perché essendo il premio più ambito, chi lo vince viene riconosciuto a livello mondiale e per la carriera permette di fare passi da gigante. Qualora arrivi alla vittoria puoi fare anche tournée al di fuori dell’Italia. Quando in ambito fisarmonicistico vinci il PIF sei classificato tra i fisarmonicisti più bravi a livello mondiale”.

– Annamaria Lotierzo –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*