Il Comune di Sala Consilina acquista fototrappole contro l’abbandono indiscriminato di rifiuti









































Il Comune di Sala Consilina ha acquistato diverse fototrappole per il controllo e l’eventuale sanzione di chi conferisce in modo scorretto i rifiuti sul territorio comunale. Lo rende noto il consigliere delegato all’ambiente Nicola Colucci, spiegando che l’acquisto è avvenuto grazie al sostegno delle Cooperative Ecus, Orsa Minore e Sagitta 97 che gestiscono i rifiuti nel Comune di Sala Consilina.

Negli accertamenti delle violazioni – afferma Colucci – il Comune di Sala Consilina ha rilevato un aumento consistente del fenomeno della migrazione dei rifiuti e lo sconcertante abbandono in luoghi anche paesaggistici del Comune. Molte persone, soprattutto nei luoghi in aperta campagna o montani, abbandonano i loro rifiuti nel territorio, e questo fenomeno avviene anche da parte di persone residenti in comuni confinanti, al fine di sfuggire alle stringenti regole introdotte da gestori del servizio. È un fenomeno rilevante sia per gli ingombranti abbandonati sia per la mancata differenziata”.

Il consigliere Colucci ricorda il grande impegno e l’interesse verso il tema del rispetto dell’ambiente che i cittadini salesi stanno dimostrando concretamente, tanto che l’anno 2018 si è chiuso con un bilancio del 68 % di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti. C’è però chi continua ad assumere comportamenti scorretti, incivili e disastrosi per l’ambiente e conferisce i propri rifiuti in modo casuale e non corretto.










“Tutto ciò rischia di creare degrado diffuso, – conclude Colucci – di dare adito a comportamenti emulatori e, soprattutto, genera maggiori spese pubbliche conseguenti al supplemento di servizi necessari a ripulire quanto abbandonato, rendendo anche vane le bonifiche dei volontari”.

Antonella D’Alto

 





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*