L’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) promuove anche nel Vallo di Diano il carrello solidale per i cani randagi. La lodevole iniziativa, sostenuta dalla Vice Delegata per la provincia di Salerno, Enrica Ferricelli, consiste nella possibilità di donare prodotti per cani da lasciare in un carrello che sarà posizionato davanti alle attività che commercializzano cibo e attrezzature per la cura e l’alimentazione degli animali.

Già durante i mesi più duri della pandemia abbiamo dato vita all’iniziativa dei salvadanai grazie alla quale siamo riusciti a curare circa 15 cani – spiega Enrica Ferricelli – ma ora vogliamo tentare con il carrello solidale in cui possono essere lasciati croccantini, scatolette, antiparassitari, traversine per cuccioli o guinzagli. L’offerta è libera e senza alcun vincolo e i carrelli saranno presenti per tutto l’anno“.

Chi durante l’anno farà delle donazioni sostanziose riceverà i gadget ufficiali dell’OIPA. “Le attività che vorranno aderire all’iniziativa del carrello solidale – continua la Vice Delegata OIPA – possono rivolgersi a me tramite il mio profilo Fb oppure contattare la pagina Fb dell’OIPA Salerno e provincia“.

Avevamo già dallo scorso anno diverse iniziative in cantiere – conclude – ma purtroppo la pandemia ci ha frenati. Non abbiamo canili e rifugi nel nostro territorio ma puntiamo soprattutto sull’informazione e su ciò che la gente deve o non deve fare. Abbiamo fortemente voluto il Regolamento sulla tutela degli animali a Sala Consilina e abbiamo donato un lettore per microchip alla Polizia Municipale di Sala Consilina. Siamo in prima linea nell’emergenza attraverso provviste e cure mediche, ci piace poter dare la nostra mano. Se però la gente dona noi possiamo aiutare sempre di più, altrimenti siamo costretti a fare ciò che possiamo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano