Lettera aperta dei titolari delle attività ristorative e alberghiere del Vallo di Diano e Golfo di Policastro al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

Carissimo Presidente De Luca,

siamo circa 100 attività di piccola e media entità del settore turistico – ricettivo e ristorativo del Vallo di Diano, che è stata zona rossa nella zona rossa dell’Italia.

Il nostro settore è quello che è stato maggiormente colpito, e ad oggi non ha ancora ricevuto nessuno aiuto reale. E’ per questo motivo che chiediamo un intervento immediato unitamente alla nostra associazione territoriale della Confesercenti che in questo particolare e grave momento ci è stata vicina.

Visto che non siamo stati trattati alla pari delle altre zone rosse d’Italia, che da subito hanno ricevuto una serie di agevolazioni con le relative sospensioni di affitti, delle utenze e dei mutui chiediamo

  • la sospensione come prevista nel decreto legge 2 marzo 2020, n.9 (G.U. Serie generale n.53 del 02/03/2020)
  • una sospensione che dovrà essere in seguito supportata da pagamenti agevolati
  • misure legate al credito d’imposta possono andar bene, ma in questo momento noi abbiamo bisogno di  liquidità. Chiediamo perciò un risarcimento in misura percentuale in base alle perdite subite
  • aiuti economici come quelli da Lei messi in atto per le piccole aziende, quindi con un innalzamento della soglia dalle 100.000 euro a 1.500.000/2.000.000 di euro di fatturato annuo
  • chiare linee guida per la riapertura che vengano comunicate almeno una settimana prima in modo da non farci trovare impreparati

Certi della sua attenzione alle nostre richieste, come in passato, confidiamo in un positivo riscontro della nostra istanza, al fine di far ripartire il nostro amato Vallo di Diano.

– I ristoratori e albergatori del Vallo di Diano e del Golfo di Policastro rappresentanti dall’Hotel Magic come attività capofila –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*