Nel Marmo Platano Melandro e nella Val d’Agri nel 2017 sono stati spesi 76 milioni di euro per il gioco d’azzardo, tra slot machine, lotterie e scommesse. Di questi, 61 milioni sono finiti nelle slot, mentre le vincite sono di 56 milioni. Nel Marmo Platano Melandro sono stati consumati più di 33 milioni.

A Bella 3,71 spesi e vinti 2,64, a Baragiano 1,67 milioni spesi e vinti 1,14, a Picerno 4,19 milioni spesi di cui 2,83 consumati in 26 slot), a Tito 9 milioni (vinti 6,88, nelle 74 slot 6,45 milioni). A Satriano di Lucania spesi 913mila euro e vinti 629mila. 105mila spesi a Sasso di Castalda e vinti 70mila, a Brienza 1,94 milioni spesi e vinti 1,35, a Sant’Angelo Le Fratte 1 milione (vinti 721mila, 650mila nelle slot).

A Savoia di Lucania 277mila euro consumati e vinti 187mila. A Vietri di Potenza 2,1 milioni di euro (vinti 1,53 milioni, nelle 10 slot inseriti 1,42 milioni), a Balvano 2,77 milioni (vinti 1,87, nelle 24 slot 1,35 milioni). A Muro Lucano 4,42 milioni (vinti 3,3, nelle 35 slot bruciati 3,2 milioni), a Castelgrande 275mila euro spesi.

Nella Val d’Agri sono stati bruciati 42,5 milioni di euro nelle slot. Tra i paesi con il tasso più alto, Marsicovetere con 16,40 milioni spesi e 13,37 vinti (128 slot presenti hanno incassato 14,5 milioni), Viggiano ha speso 1,63 milioni (1,36 nelle slot), Marsico Nuovo 2,33 milioni (1,73 nelle slot), 1,13 milioni a Paterno (631mila nelle slot), 1,82 a Tramutola (1,3 nelle slot), 2,85 a Moliterno (2,15 nelle slot) e 2,3 a Corleto Perticara (1,67 nelle slot).

Sono 271 le slot machine nel Marmo Platano Melandro (nel 2016 erano 354) e 374 nella Val d’Agri (393 nel 2016).

– Claudio Buono –


  • Leggi anche:

2/01/2019 – Slot machine, lotterie istantanee e scommesse. 80 milioni di euro spesi nel Vallo di Diano nel 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano