Immagine di repertorio

Un mezzo elettrico 4×4 che verrà utilizzato per fini turistici e sociali. È questo quanto finanziato al Comune di Savoia di Lucania dal bando del “Fondo Nazionale dei Comuni Montani”, istituito dal governo nel 2012.

Il Fondo si pone come obiettivo quello di finanziare i progetti dei Comuni montani rivolti allo sviluppo socio-economico ed alla valorizzazione di risorse e servizi. In particolare, il Comune salviano ha presentato un progetto per acquistare un mezzo elettrico 4×4 del tipo “Polaris Ranger EV”. Nel dettaglio, il mezzo è un vero fuoristrada in incognito. Il Ranger EV si adatta ad ogni tipo di situazione con discrezione e con estrema efficacia. Grazie al suo 4×4, è un “mezzo lavoratore”.

Il Comune intende utilizzarlo in particolare per le attività da svolgere nella splendida area naturalistica di Bosco Luceto, che ospitano le cascate del Vallone del Tuorno. Si tratta di un mezzo omologato due posti senza casco, totalmente elettrico che però potrebbe tornare utile anche per muoversi nel centro storico, ad impatto zero. Ma il Comune punterà particolarmente ad utilizzarlo nell’area naturalistica, per lo sviluppo del territorio e per favorire il turismo, in un’area che negli ultimi anni si sta conoscendo sempre di più, già dotata di percorsi ed aree ristoro.

“Si tratta – ha dichiarato il sindaco, Rosina Ricciardidi un finanziamento di 25mila euro. Inoltre, l’obiettivo è anche quello di installare una colonnina di ricarica per veicoli elettrici come prima stazione di rifornimento a servizio della comunità salviana”.

Un mezzo che risponde alle aspettative di sostenibilità e rispetto dell’ambiente dell’Amministrazione comunale, che si sta muovendo anche nell’ambito della mobilità sostenibile. E il progetto presentato e finanziato dal Dipartimento per gli Affari Regionali e per le Autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri ne è la prova.

– Claudio Buono –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*