Ha avuto luogo ieri sera il Consiglio comunale di Sala Consilina che ha visto la trattazione di diversi punti all’ordine del giorno, tra cui una mozione proposta dal gruppo di minoranza “Salesi” riguardante la soppressione dell’Ufficio controlli dell’Agenzia delle Entrate e il trasferimento dei restanti uffici.

Il team controlli è stato chiuso a partire dallo scorso 1° febbraio a causa della carenza di personale e della mancanza della figura del capo team. In un certo qual modo il servizio è stato mantenuto dato che è stato previsto uno sportello dedicato ai controlli che svolge attività di assistenza e informazione.

La richiesta di mozione nasce dalla necessità di porre rimedio ad un provvedimento che è scellerato e irrazionale che poteva e doveva essere evitato – commenta il consigliere di minoranza Teresa PaladinoNon condividiamo le motivazioni che hanno giustificato il provvedimento ed era doveroso cercare di trovare una soluzione. Auspichiamo che questa proposta di delibera che chiede di convocare un incontro con la Direzione nazionale e regionale dell’Agenzia delle Entrate, coinvolgendo i vertici politici e amministrativi della Regione e della Provincia nonché tutti gli altri Comuni del comprensorio, possa essere preliminare per arrivare ad una soluzione che porti alla riapertura dell’ufficio anche con una razionalizzazione in relazione agli orari e giorni di apertura”.

Come spiegato dal sindaco Francesco Cavallone, un incontro già è avvenuto con il Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, il Direttore provinciale, con i presidenti dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Sala Consilina e di Napoli e l’assessore regionale Corrado Matera. In quella sede è stato detto chiaramente che gli uffici di Eboli e Sala Consilina non raggiungono il numero sufficiente. Era stata tollerata questa deficienza numerica per non tagliare un servizio ma nel momento in cui è venuta meno la figura del capo team, l’ufficio è stato chiuso.

Durante la seduta è stato nominato il nuovo revisore dei conti che è l’avvocato Dario D’Orio e sono stati approvati all’unanimità il Regolamento di disciplina del Forum dei giovani e a maggioranza le modifiche del Regolamento per il conferimento delle onorificenze. Per l’approvazione degli atti preliminari al Bilancio, l’addizionale comunale IRPEF resta invariata, anche le tariffe sull’applicazione della tassa sui rifiuti (TARI) per l’anno 2020 restano invariate. Su questi ultimi due punti la minoranza ha deciso di astenersi.

– Annamaria Lotierzo –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*