Farmacia 3.0 – i rimedi per lo stress degli studenti Rubrica a cura del dott. Alberto Di Muria





































Studiare richiede uno sforzo e un notevole impegno psico-fisico. Durante questa fase si va incontro ad affaticamento e ad un calo della concentrazione legati allo stress. Non è strano, quindi, che capitino momenti di stanchezza e qualche episodio di ansia. Il giorno dell’esame, inoltre, per tutti gli studenti è essenziale arrivare riposati, concentrati e riuscire a gestire lo stress.

Oltre ad una dieta equilibrata ed al rispetto delle ore di riposo, possono essere d’aiuto diversi medicinali omeopatici che permettono di trovare una risposta efficace ai disturbi che si possono presentare in questo periodo.

Durante le prove d’esame, alcuni studenti manifestano una sorta di ansia da prestazione che provoca la sensazione di dimenticare tutto quello che si è studiato: in questi casi si consiglia Gelsemium, 5 granuli al mattino e più volte al giorno secondo necessità. Se l’ansia nasce invece da un senso di frustrazione con paura di non farcela si consiglia Ignatia amara.








La difficoltà ad addormentarsi e a riposare serenamente è un disturbo ricorrente tra gli studenti. Quando l’insonnia è caratterizzata dall’incapacità di smettere di pensare, perché non è raro che sotto esame i ragazzi continuino a ripassare mentalmente le nozioni studiate durante il giorno, si consigliano Gelsemium e Argentum Nitricum, 5 granuli di entrambi prima di coricarsi. Se invece l’insonnia è legata ad un’eccessiva stanchezza mentale, si consiglia Kalium Phosphoricum, 5 granuli la sera prima di coricarsi.

Bibliografia: www.greenme.it –  www.donnamoderna.com – www.benessere.com


Farmacia 3.0 – Rubrica a cura del dott. Alberto Di Muria







































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*