Farmacia 3.0 – come curare l’influenza con l’omeopatia Rubrica a cura del dott. Alberto Di Muria









































L’influenza è una malattia respiratoria di origine virale tipica della stagione fredda. I virus si trasmettono più facilmente quando si abbassa lievemente la temperatura e aumenta il tasso d’umidità.

Il contagio è molto elevato ed avviene per via aerea attraverso le goccioline di saliva disperse nell’aria. Il virus viene espulso con le secrezioni nasali e orofaringee. L’incubazione va da uno a tre giorni. L’influenza si manifesta bruscamente con febbre e un preciso corollario sintomatologico ma può anche avere un esordio più graduale con sintomi meno definiti.











La fase acuta dura 3-4 giorni ed è caratterizzata da febbre più o meno elevata, brividi, tosse e starnuti, cefalea, dolori ai muscoli e alle articolazioni, forte sudorazione, spossatezza, malessere generale, disturbi della gola. Sono frequenti anche sintomi a carico dell’apparato gastrointestinale come diarrea, nausea, vomito e dolori addominali.

L’influenza viene curata principalmente con il riposo a letto. La medicina allopatica interviene con analgesici, antipiretici generici e antinfiammatori.

Esiste una terapia omeopatica per la prevenzione di raffreddori ed influenza. E’ molto importante, soprattutto per i più piccoli, per quelli che frequentano scuole ed asili, effettuare questa terapia. La terapia omeopatica per la prevenzione delle malattie da raffreddamento deve essere effettuata ogni anno, già a partire dalla fine dell’estate, quindi a settembre/ottobre.

Particolarmente efficace è una proposta terapeutica che si basa sulla tradizione omotossicologica avvalendosi dell’associazione di Engystol, Lymphomyosot ed Echinacea.

Engystol è un medicinale omeopatico composto su base vegetale e minerale, contenente Vincetoxicum hirundinaria e Sulfur, che è indicato nella profilassi anti-influenzale e delle patologie da raffreddamento, nel potenziamento delle difese immunitarie e nella prevenzione e terapia delle sindromi allergiche.

Lymphomyosot è un farmaco omeopatico utile per attivare il sistema linfatico e correggerne gli squilibri, favorendo l’eliminazione delle tossine. E’ quindi deputato alla difesa dalle infezioni e allo smaltimento dei prodotti di rifiuto attraverso il drenaggio dei liquidi extracellulari.

Infine, Echinacea Compositum Heel è un medicinale omepatico che trova impiego nella stimolazione delle difese immunutarie. Contiene in diluizione omeopatica numerose sostanze, alcune delle quali stimolano il sistema immunitario, mentre altre sono utili in caso di febbre, raffreddore e stati infiammatori.

Bibliografia: www.cure-naturali.it – www.piuchepuoi.it – www.benessere.com – www.prezzisalute.com


                                               

  Farmacia 3.0 – Rubrica a cura del dott. Alberto Di Muria  

 

    



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*