Ieri il personale della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico a Potenza ha controllato due giovani, dei quali uno senza fissa dimora con a carico un precedente per invasione di terreni e edifici.

I due sono stati accompagnati negli Uffici della Questura per l’identificazione e uno di loro, un 23enne rumeno, è risultato aver fornito false generalità. Da un nuovo controllo è risultato a suo carico, tra i numerosi precedenti penali, un provvedimento di  cattura per ordine di esecuzione della misura detentiva emesso il 14 settembre dal Tribunale di sorveglianza presso il Tribunale dei Minori di Napoli.

Dopo un‘evasione gli era stato revocato il beneficio della detenzione domiciliare presso una comunità per minorenni con contestuale ordine di carcerazione. Per tali motivi il  giovane è stato arrestato.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*