Economia&Finanza: Le nuove ed innovative banconote da 100 e 200 euro – a cura della Banca Monte Pruno









































Innovazione, sicurezza e resistenza sono, senza ombra di dubbio, le caratteristiche che descrivono al meglio l’entrata in circolazione delle nuove banconote da 100 e 200 euro a partire dallo scorso 28 maggio. Giunge, dunque, al termine, da parte della Banca Centrale Europea, l’iter di emissione della seconda serie di banconote denominata “Europa”, iniziata nel 2013 con l’introduzione della nuova versione dei tagli da 5 euro.

Le motivazioni che hanno spinto alla messa a punto di una seconda generazione di biglietti in euro sono da ricercarsi nel fatto che, essendo le Banche Centrali dell’Eurozona responsabili dell’integrità delle banconote, hanno avvertito l’esigenza di continuare a garantire la sicurezza delle stesse e, al contempo, preservare la fiducia nella moneta, apportando, mediante nuove tecnologie, caratteristiche all’avanguardia.











Tempi duri, dunque, per i falsari. Dopo aver tolto dal mercato i tagli da 500 euro, le nuove banconote riusciranno ad “autotutelarsi” rappresentando esse stesse un deterrente per la falsificazione.

Nella progettazione di tali banconote la BCE ha strettamente collaborato con persone con problemi visivi, al fine di agevolare i cittadini nell’accertamento dell’autenticità delle stesse, grazie ad immagini e trattini in rilievo facilmente percepibili al tatto. Inoltre, le dimensioni si riducono, diventando uguali a quelle dei biglietti da 50 euro.

Tra le novità grafiche non può mancare l’ologramma con satellite: muovendole appare il simbolo dell’euro che ruota intorno al numero.

Buone notizie anche per gli sbadati. I nuovi biglietti presentano innovative caratteristiche di resistenza alle intemperie, a picchi di calore e all’umidità. Essendo meno soggetti ad usura, consentiranno una minore frequenza di sostituzione e, quindi, una riduzione sia dei costi che dell’impatto ambientale.

Alla luce di questa svolta, cosa ne sarà delle banconote da 100 e 200 euro della prima serie? Niente panico, al pari di tutti gli altri tagli, si avrà una circolazione simultanea delle due serie di banconote, continueranno ad avere corso legale e ad essere utilizzate per pagamenti e come riserva di valore, mentre si procederà gradualmente al loro ritiro.

La BCE, infatti, comunicherà con congruo anticipo il fuori corso della prima serie e, in ogni caso, manterranno sempre il loro valore e potranno essere in qualsiasi momento cambiate presso le BCN dell’Eurosistema e per un periodo di tempo illimitato.

– Antonella Paladino – Ufficio Contabilità, Bilancio e Segnalazioni –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*