Dramma a Foria di Centola dove ieri un 54enne allevatore del posto è stato ritrovato impiccato all’interno della stalla vicina alla sua abitazione. A trovare il corpo esanime e in stato di decomposizione sono stati i Carabinieri della Compagnia di Sapri, diretti dal Capitano Matteo Calcagnile, allertati da un conoscente dell’uomo, preoccupato perchè non lo vedeva da qualche giorno.

Il medico legale Adamo Maiese, dopo aver effettuato un esame esterno della salma, ha stabilito che il decesso risale a circa quattro giorni prima del ritrovamento.

Il 54enne qualche settimana fa era stato denunciato dai familiari di una ragazzina cilentana con l’accusa di averla adescata in chat. In seguito alla denuncia erano partite le indagini dei militari dell’Arma i quali avrebbero ritrovato alcuni messaggi nel telefono dell’uomo.

Non è dato sapere se il gesto estremo dell’allevatore sia una conseguenza dell’infamante accusa mossa a suo carico dalla famiglia della presunta vittima. I carabinieri che ieri lo hanno trovato senza vita nella stalla non hanno ritrovato biglietti o altri segni che possano fornire una spiegazione del suicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano