Dolore e sconcerto, a Teggiano, per la prematura scomparsa di Vincenzo Arpaia, il 56enne venuto a mancare ieri sera a Montesano Scalo per un improvviso arresto cardiaco.

Una fine drammatica che ha visto le due comunità valdianesi, ieri sera, sperare fino all’ultimo: Arpaia, impegnato con il suo stand gastronomico nei festeggiamenti di San Pietro Apostolo, verso le 19 ha accusato un improvviso malore. Dopo essersi accasciato a terra, non ha più ripreso conoscenza. Inutili i tentativi dei sanitari a cui le condizioni sono apparse subito molto serie. Tantissimi cittadini, amici e parenti appena saputo dell’accaduto si sono recati sul posto.

Vicina fino all’ultimo la moglie Teresa, ancora sotto shock per l’accaduto.

Vincenzo, stimato e benvoluto da tutti, era conosciuto in tutto il Vallo di Diano per le sue attività di paninoteca ambulante e torronificio, da sempre, per molti, sosta obbligata nelle feste. L’uomo lascia anche tre figli.

I funerali si terranno domani mattina alle ore 10, presso la Chiesa di San Francesco a Teggiano.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato

28/06/2016 – Montesano: venditore ambulante di Teggiano si accascia e muore durante i festeggiamenti in onore di San Pietro


 

5 Commenti

  1. Teresa Paterno says:

    Grazie grazie
    Sono le uniche parole che dico a tt
    Un grazie speciale alla sig.Claudia Monaco x aver scritto un articolo così bello e accorato.
    È passato un anno da quella maledetta sera e la sua mancanza è profonda più che mai!!!!

  2. R.i.p. anche a Paterno faceva mercati e feste mi dispiace tanto ….condoglianze

  3. R.i.p. Vincenzo e sentite condoglianze alla famiglia.

  4. Caro Vincenzo riposa in pace ………… persona umile e pieno di vita…….

  5. Pasquale says:

    Non era il caso di sospendere la festa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*