Il Centro di Raccolta dei rifiuti sito in via del Seminario Maggiore a Potenza è stato dissequestrato. A comunicarlo è Acta Spa, azienda che cura la raccolta dei rifiuti nel capoluogo lucano.

Il Centro era stato sequestrato lo scorso 6 febbraio dai Carabinieri Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale dopo aver scoperto che la gestione e il deposito di rifiuti speciali (pericolosi e non) veniva svolta con il pericolo di inquinamento. E’ stata riscontrata la mancata impermeabilizzazione di alcune aree su cui erano stati depositati i rifiuti.

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Gip del Tribunale di Potenza, su richiesta della Procura, dopo un’attività di indagine portata avanti dai militari che hanno effettuato degli accertamenti presso la struttura che ospita i rifiuti differenziati e dove sono presenti numerosi cassoni per la gestione e raccolta dei rifiuti.

Da oggi i cittadini di Potenza potranno tornare a servirsi della struttura seguendo i tradizionali orari di apertura.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

6/2/2019 – Rischio di inquinamento ambientale a Potenza. Sequestrato il centro di raccolta rifiuti gestito dall’Acta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*