sequestro-isola-ecologica-potenza-3I Carabinieri Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale, a Potenza, hanno posto sotto sequestro preventivo il Centro Comunale di deposito per la raccolta differenziata, situata in via del Seminario Maggiore. La struttura è gestita dall’Acta, azienda che cura la raccolta dei rifiuti e servizi di vario genere nel capoluogo lucano.

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Potenza, su richiesta della Procura, a seguito di una attività di indagine portata avanti dagli agenti forestali dei Carabinieri, che hanno effettuato degli accertamenti presso la struttura che ospita i rifiuti differenziati e dove sono presenti numerosi cassoni per la gestione e raccolta dei rifiuti.

I carabinieri hanno scoperto che la gestione e il deposito di rifiuti speciali (pericolosi e non) veniva svolta con il pericolo di inquinamento in materia ambientale. E’ stata riscontrata la mancata impermeabilizzazione di alcune aree su cui erano stati depositati i rifiuti. Proprio da qui il pericolo di fuoriuscita di liquami.

Sulla vicenda continuano gli accertamenti, mentre l’azienda ha reso noto che prima del dissequestro non sarà possibile per i cittadini conferire i rifiuti presso il Centro, aggiungendo che si farà il possibile affinché il servizio venga ripristinato nel più breve tempo possibile.

– redazione –

 

sequestro-isola-ecologica-potenza-1 sequestro-isola-ecologica-potenza-2

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*