Da Battipaglia alle cucine di MasterChef Italia. E’ questa la storia di Carmine Gorrasi, 19enne dal grande talento.

Carmine frequentava l’ultimo anno del Liceo Scientifico quando ha partecipato ai casting, ma da sempre ha la passione per la cucina, durante il programma racconta infatti che avrebbe desiderato frequentare un istituto alberghiero.

Nonostante la sua formazione scolastica, però, il giovane non ha rinunciato a realizzare il suo sogno di diventare un importante Chef.

Ai “Live Cooking” del programma, Carmine ha deliziato i giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli con un piatto di Gyoza giapponesi ripieni di capesante e carne di maiale, cavolfiore e cipollotto.

“Mi piacerebbe elaborare un mio concetto di cucina – dice Carmine –. Vorrei un mondo che sappia includere qualsiasi essere umano senza differenze. Ho imparato da solo a cucinare i Gyoza. Mi piace cucinare tutto, anche i secondi piatti e i dessert”.

“Davanti a questo piatto i tuoi genitori dovrebbero capire che è questo il lavoro che tu vuoi fare ha dichiarato lo Chef Cannavacciuolo, complimentandosi con il ragazzo.

Carmine ha ricevuto tre “sì” dai giudici, aggiudicandosi uno dei 20 grembiuli. Durante il corso delle prossime puntate, il giovane dovrà competere con gli altri concorrenti per aggiudicarsi il premio finale di 100mila euro oltre che l’accesso al corso di alta cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano