Il Movimento 5 Stelle registra un’altra vittoria a vantaggio di tutti i cittadini italiani: abolito il limite Isee per il Superbonus 110%.

“E’ innegabile che questa misura sia il perno entro cui l’economia ha ricominciato a girare in maniera sostanziale, in uno dei periodi più bui della nostra storia, trainando con sé tutti i settori dell’edilizia, dai liberi professionisti alle ditte passando per i fornitori dei materiali – spiega Cosimo Adelizzi, vicepresidente del Gruppo M5S alla Camera dei deputati -. Non solo, ha favorito e incentivato, in moltissimi casi a costo zero per le famiglie, i lavori di efficientamento energetico e quelli di adeguamento antisismico, nel pieno rispetto dell’ambiente”.  

“Oggi questo nuovo successo del Movimento 5 Stelle – continua – che prevede innanzitutto l’abolizione del tetto Isee, consentirà a un numero ancora maggiore di cittadini di poter accedere a questa opportunità unica nel suo genere. Con il Superbonus 110% i nostri territori fanno un enorme passo avanti nel processo per la transizione ecologica e dagli ultimi dati forniti dall’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, si evince chiaramente che nessuna regione italiana è rimasta indietro. Le richieste di asseverazioni arrivano da tutta Italia, da nord a sud passando per il centro e le isole. Questo è il chiaro segno che l’Italia e gli italiani vogliono cambiare in meglio le proprie condizioni di vita e afferrano al volo le importanti occasioni come questa”.

I dati di novembre sul Superbonus 110%, diffusi da Enea, confermano il successo della maxi agevolazione: 69.390 cantieri aperti e 13,1 miliardi di detrazioni previste, a cui si aggiungono le 30.000 nuove imprese nate nel settore delle costruzioni in due anni e i 132.000 posti di lavoro creati nello stesso periodo. Per la sola Regione Campania si tratta di 4.564 cantieri aperti, con investimenti pari a un miliardo di euro.

“Chi non è riuscito a completare i lavori non rischierà di perdere le agevolazioni – conclude il parlamentare pentastellato -. Inoltre l’efficientamento energetico degli edifici consentirà alle famiglie di risparmiare sulle bollette riducendo al contempo le emissioni di gas serra, così come confermato da una recente ricerca dell’Ance. Ora diventa fondamentale potenziare gli uffici tecnici dei Comuni della provincia di Salerno, così da evitare lunghe ed inutili attese che troppo spesso si verificano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano