L’Asl Salerno, tramite apposita Delibera aziendale, ha accolto la richiesta di effettuare sul personale sanitario uno screening post vaccinale per determinare gli anticorpi contro il Covid-19.

La richiesta era stata fatta nei mesi scorsi dalla Uil-Fpl Vallo di Diano e sostenuta anche dal Segretario Provinciale Sanitario Antonio Malangone.

Il sindacato, infatti, in una missiva indirizzata ai vertici aziendali aveva richiesto la possibilità di verificare l’efficacia del vaccino contro il Covid sul personale dell’ospedale di Polla.

Un monitoraggio, secondo gli scriventi, ritenuto strumento preventivo per valutare il livello di anticorpi”. Questo test, infatti, serve a fornire un’indicazione circa la presenza di anticorpi IgG neutralizzanti diretti contro il Covid attraverso campioni di siero o plasma umano.

Il Direttore dell’Asl, Mario Iervolino, ha deliberato l’ok stanziando 12mila test per la determinazione di anticorpi, per un importo di circa 39mila euro, da destinare ai presidi ospedalieri del Salernitano.

Soddisfazione è stata espressa dalla Uil Fpl  che ha inoltre informato che a breve “saranno date tutte le informazioni utili su modalità e tempi di esecuzione”.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano