Un episodio di violenza si è registrato ieri su un pullman di Busitalia a Salerno.

Un passeggero, sorpreso senza biglietto nei pressi di Mercatello, ha dapprima aggredito verbalmente e poi fisicamente il controllore.

Dopo un primo scambio di battute, l’uomo si è anche rifiutato di mostrare i documenti d’identità. In seguito ha strattonato il controllore e lo ha sbattuto violentemente contro la portiera del pullman.

Nel frattempo, l’autista ha allertato le Forze dell’Ordine che sono accorse sul posto e hanno provveduto a bloccare e denunciare il passeggero.

L’operatore, invece, è stato trasportato al “Ruggi” di Salerno.

Su quanto accaduto si registra la dura presa di posizione dei sindacalisti Arpino (Filt Cgil), Stanzione (Fit Cisl), D’Amato (Uilt), Giorgianni (Ugl), Mennella (Faisa Cisal), che, oltre ad esprimere solidarietà al controllore, hanno inviato una lettera alla Prefettura, alla Questura, al sindaco Vincenzo Napoli e anche alla società Busitalia Campania.

“È indispensabile – si legge – porre la massima attenzione sul tema della sicurezza nei mezzi di trasporto pubblico locale, ora più che mai, dato il delicato momento che il Paese sta vivendo. Questo rappresenta solo l’ultimo episodio insieme ai casi di minacce con bottiglie di vetro rotte, coltelli messi ben in evidenza, coltellate subite che hanno fatto rischiare la vita ai lavoratori, senza dimenticare gli innumerevoli episodi di aggressioni e discussioni di ogni genere a carico di autisti di autobus e verificatori”.

Per questo chiedono di “riattivare il tavolo Sicurezza nato prima della fase 1 e che ha profuso ottimi risultati in questi mesi”.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.