Dalla mezzanotte di questa sera terminerà la zona rossa per Sala Consilina, Atena Lucana, Caggiano, Polla e Auletta, così come stabilito dal chiarimento all’ordinanza regionale emanata ieri sera da Vincenzo De Luca.

Non cambieranno le restrizioni di movimento – ricorda Modesto Lamattina, sindaco di Caggiano – Verranno mantenute, come da ultima Ordinanza Sindacale, tutte le modalità di approvvigionamento alimentare e di distanziamento sociale. Bisogna continuare a rispettare rigorosamente le regole e rimanere a casa“.

A chi crede di poter raggirare divieti e restrizioni Lamattina ricorda “che oltre a mettere in pericolo voi e i vostri cari, mettete in pericolo gli altri e fate una pessima figura nei confronti di tutti i cittadini che si stanno impegnando con enorme difficoltà a rimanere a casa“.

In merito al caso positivo che si è registrato ieri a Caggiano, relativo ad una donna che ha preso parte al raduno religioso dello scorso 4 marzo, il primo cittadino afferma:”Siamo dinanzi alla dimostrazione che la positività al Covid-19, soprattutto se asintomatica, può persistere per un periodo che va oltre il periodo di contagiosità previsto in un primo momento dall’Istituto Superiore di Sanità, sia da monito per tutti!“.

Per chiarezza – continua – i tamponi, come indicato dalle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità, vanno effettuati solo ed esclusivamente a chi presenta sintomi o in conclamati ed evidenti casi di contagio. A questo si aggiunge la difficoltà oggettiva della carenza di tamponi e reagenti a livello nazionale. Non abbassiamo la guardia per non vanificare tanto lavoro e tanti sacrifici. Da tutto questo ne usciremo, sono convinto, ma bisogna procedere con responsabilità e prudenza“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*