Da oggi inizia la fase 2, la fase della ripartenza, ma nello stesso tempo della responsabilità, nella quale dobbiamo assolutamente evitare comportamenti che possano favorire la ripresa del contagio“. Così il sindaco di Sassano, Tommaso Pellegrino, annuncia alla cittadinanza le nuove regole da rispettare nella seconda fase dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Sabato scorso sono stati effettuati a Sassano 357 tamponi nell’ambito dello screening di massa di cui si attendono i risultati nei prossimi giorni.

Abbiamo vissuto due mesi difficili, – afferma il primo cittadino – nei quali la stragrande maggioranza dei nostri cittadini è stata rispettosa delle regole e di questo ne sono particolarmente orgoglioso. Da oggi diverse limitazioni termineranno, ma non significa che potremo riprendere le abitudini di qualche mese fa. Dobbiamo continuare ad evitare le uscite non necessarie, mantenere la distanza di sicurezza dalle altre persone e indossare sempre la mascherina. Ripartire non significa aprire tutto in modo incondizionato e irresponsabile, ma significa rispettare ancor più determinate regole per consentire a chi apre di farlo in assoluta sicurezza e per consentire prima possibile anche la riapertura di tutte quelle attività che ancora non possono farlo”.

Pellegrino annuncia che da oggi riapre il lungofiume, che è stato pulito e reso percorribile, e riapre la Villa Comunale “Paolo Borsellino” per consentire soprattutto ai bambini di poter fare una passeggiata. Non riaprono i parco giochi, almeno fino al 18 maggio. Sono state sanificate e igienizzate le strade e le piazze dell’intero paese. In settimana verrà riaperto anche il Cimitero comunale.

Continuerò ad aggiornarvi su tutti i provvedimenti che saranno adottati nei prossimi giorni – conclude Pellegrino – .  Sono certo che anche in questa fase, potrò contare sulla vostra collaborazione e comprensione“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*