Questa mattina si è appresa la notizia della morte di don Alessandro Brignone, parroco di Caggiano, ricoverato all’ospedale “Curto” di Polla.

Il parroco 46enne era risultato positivo al tampone analizzato nei giorni scorsi presso i laboratori dell’ospedale “Ruggi” di Salerno e negli ultimi giorni aveva manifestato problemi respiratori. Infatti, martedì sera era stato ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale “Curto” di Polla e le sue condizioni si sono aggravate nella giornata di ieri.

Don Alessandro ha partecipato, insieme ad alcuni fedeli, al raduno religioso che si è svolto lo scorso 4 marzo nella chiesa di San Rocco a Sala Consilina.

È il primo paziente colpito da Coronavirus che muore nel Vallo di Diano e Tanagro, lasciando sgomenti i cittadini della piccola Caggiano.

Questo nemico invisibile colpisce la nostra comunità in modo violento e drammatico. Ci stringiamo nel dolore a tutta la sua famiglia, in questo giorno della festa del papà ad un padre che perde un figlio – dichiara il sindaco Modesto Lamattina -. A tutta la famiglia vanno le nostre sentite condoglianze. Una perdita enorme per la nostra comunità, che non è solo un numero a livello nazionale. Che sia da monito, se non vogliamo continuare a piangere vittime, a quanti ancora irresponsabilmente continuano ad uscire malgrado gli ormai infiniti appelli di restare a casa“.

– Rosanna Raimondo –

12 Commenti

  1. Colangelo Michele says:

    DIO ONNIPOTENTE TI PREGHIAMO FA CHE FINISCA PRESTO ,DIO SOLO SALVATORE AI SACRIFICATO IL TUO FIGLIO GESU PER NOI UMANI PECCATORI.

  2. Mariarosaria says:

    Dio lo accolga nella sua gloria celeste.
    Un abbraccio ai suoi cari….

  3. Antonio Cantelmi says:

    Mi dispiace moltissimo anche perché molto giovane. Però…….

    • Ines Isoldi says:

      Mi dispiace moltissimo.Qui a San Paolo, Brasile , dobbiamo anche restare a casa e in questa imensa città tutto il commercio sarà chiuso.

  4. Annamaria says:

    Mi associo al dispiacere della famiglia ma… Sono stati contagiati vari paesi ora in quarantena, con questa bravata (vista già esistenza del contagio da coronavirus)

  5. Si cominciassero a mettere i blocchi stradali e così la gente non si sposterebbe per davvero perché non è possibile che gente di Caggiano, Polla, Auletta venga a Sant’Arsenio a fare la spesa.

    • Ma cosa sta dicendo…non penso che i Caggianesi siano venuti a Sant’Arsenio per fare la spesa …abbiamo la protezione civile che ci porta tutto a casa..

  6. Questi sono PAZZI INCOSCIENTI FANATICI come si fa ad organizzare e partecipare ad un raduno il 4 marzo? Che il Signore lo possa perdonare se con la sua strafottenza assoluta delle restrizioni emanate dal Governo a tutela della Salute di tutti, ha infettato altre persone o ha portato con se altre persone a quel raduno di incoscientii e si siano infettate! Mi dispiace ma non ho nessuna pietà in questo caso per questo prete!

    • Che dio ti perdoni..non sai quello che stai dicendo..non c’era nessuna restrizione all’inizio di marzo in queste zone.

      • Voi forse no ma sono venuti in molti anzi una donna di Caggiano è venuta pure in chiesa L 8 marzo e per colpa sua adesso delle persone Sant arsenesi in quarantena

      • Non c’erano le restrizioni ma c era il buon senso delle persone sempre se uno c L ha dda carnevale in poi la gente ha incominciato a togliere qualsiasi manifestazione , fine febbraio e inizio marzo sopratutto il 4 marzo che erano anche chiuse le scuole quindi mi spiace ma hanno sbagliato i primi sono stati i proprietari del kristal se disdicevano non si sarebbe fatta questa riunione , e i preti a portare la gente in un momento già di epidemia sostanziosa , poi ovvio che don Alessandro e tutti gli altri mica dovevano morire , quindi a me spiace moltissimo per lui e ci mancherebbe ma che siano stati tutti incoscienti lo sono stati purtroppo lui ha pagato con la sua vita e questo è un grandissimo dolore ma speriamo che nel vallo non ci siano più dolori per questa incoscienza collettiva che Dio ci aiuti tutti

  7. Carmelina says:

    Il Signore gli dia pace e usa Misercodioso di lui…l’eterno riposo dona a lui o Signore risplende a esso la luce perpetuo riposo in pace …amen

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*