Il Partito Democratico di Eboli interviene sul trasferimento dei pazienti di Sala Consilina al Campolongo Hospital.

“La Regione Campania e il Presidente Vincenzo De Luca – dichiara il Commissario del PD Eboli Luca Sgroiastanno facendo un lavoro straordinario. La sanità campana era appena uscita dal commissariamento e quindi aveva una disponibilità di posti letto e in particolare di posti in terapia intensiva e subintensiva del tutto insufficiente per affrontare quest’emergenza. Solo il lavoro intenso che sta svolgendo la Regione ci consentirà di assicurare il diritto alla salute a tutti i cittadini campani. In questo contesto deve inserirsi la decisione assunta di trasferire alcuni pazienti di una casa di cura per anziani di Sala Consilina, in una delle migliori strutture private del nostro territorio che è il Campolongo Hospital. Stiamo parlando di soggetti particolarmente fragili e maggiormente bisognosi di assistenza, che dovevano trovare una collocazione adeguata, che la Regione e l’ASL, che sono i soggetti chiamati a decidere, hanno individuato qui ad Eboli”.

“Riteniamo inoltre – conclude Sgroia – che siano da stigmatizzare certe petizioni online che soffiano sulle paure dei cittadini facendo smarrire ogni sentimento di umanità. Non si può immaginare che esistano strutture ospedaliere, pubbliche o private, che siano esentate dal fare la loro parte, perché tali strutture a questo servono, a curare le persone e a salvare vite umane. Eboli, come ogni altra Città del nostro Paese, non può tirarsi fuori, non può voltarsi dall’altra parte, non può non collaborare con tutte le sue forze e le sue energie per affrontare questa drammatica emergenza”.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*