La tomba di Filippo Mordente, Presidente della Banca Monte Pruno, scomparso nel 2015, è stata oggetto di un raid vandalico compiuto tra sabato e domenica scorsi.

Qualcuno si è introdotto nel cimitero di Corleto Monforte e si è accanito contro la foto del compianto Presidente dell’istituto di credito cooperativo. La foto, stampata su una base di ceramica è stata danneggiata in diversi punti.

Sono sconvolta per quanto accaduto – ha dichiarato la figlia Antoniettaè come se avessero fatto morire mio padre per la seconda volta. Vorrei capire il perché di questo gesto, è da vili prendersela con un defunto e rivolgo un appello a chi può aver notato qualche movimento strano nei pressi del cimitero tra sabato e domenica a segnalarlo anche in forma anonima“.

Sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri della Stazione di Bellosguardo.

E’ un gesto vile e assurdo – ha commentato il Direttore Generale della Monte Pruno Michele Albaneseperché Filippo Mordente in vita ha fatto soltanto del bene e la sola spiegazione che trovo è quella di un gesto compiuto da una persona che non è sana di mente“.

– Erminio Cioffi –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*