Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza in occasione del Ferragosto ha intensificato le attività di controllo del territorio.

Nei vari comuni potentini e lungo le principali arterie di comunicazione, i Carabinieri dei locali Comandi Stazione e Compagnia hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria 8 persone per i reati di porto in luogo pubblico di armi od oggetti atti ad offendere, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, guida sotto l’influenza dell’alcool e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

A Lavello, un 26enne di Melfi è stato trovato in possesso di un coltello del genere proibito del tipo da sub, lungo 32 cm, contenuto nel vano porta oggetti. L’arma impropria è stata sequestrata.

A Tolve, un 23enne di Genzano di Lucania è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico del genere proibito e di una noccoliera.

A Moliterno, Grumento Nova e Laurenzana rispettivamente, un 37enne di origini romene, un 59enne del luogo e un 63enne di Calvello sono stati sorpresi alla guida delle loro auto con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Ai tre sono stati ritirati i documenti di guida mentre i veicoli sono stati sottoposti a sequestro amministrativo.

A Maratea, un 35enne del posto, dopo un incidente stradale è stato sottoposto ad accertamenti tossicologici presso l’ospedale di Lagonegro dove è risultato positivo all’assunzione di sostanze stupefacenti. All’uomo è stato ritirato il documento di guida.

A Lavello, un 30enne di Montemilone è stato trovato in possesso di sei involucri in cellophane contenenti 14 grammi di marijuana.

Sono state, inoltre, segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 13 persone residenti a Rionero in Vulture, Rivello, Spinoso, Lavello, Venosa, Brescia e Foggia.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*