Da oggi e fino al 24 febbraio sarà possibile presentare le istanze per il contributo a fondo perduto, previsto dal Decreto Agosto, ufficializzato dal Provvedimento n.36282/2021 del 5 febbraio del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

Il contributo spetta ai soggetti che hanno iniziato l’attività in data antecedente al 1° maggio 2020, che siano classificati come operatori iva totalmente montani e che hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nei Comuni montani colpiti da eventi calamitosi ancora in atto alla data del 31 gennaio 2020, a patto che non abbiano già presentato la domanda nel periodo che va dal 15 giugno al 13 agosto 2020.

Le istanze potranno essere inviate esclusivamente mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi” del sito internet dell’Agenzia delle entrate.

Nel caso in cui l’ammontare del contributo sia superiore a 150.000 euro, in aggiunta alla trasmissione telematica dei dati deve essere trasmesso in formato pdf e firmato digitalmente dal soggetto richiedente anche il modello dell’istanza, comprensivo del quadro A (autocertificazione antimafia), tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo Istanza CFP150milaeuro@pec.agenziaentrate.it.

L’erogazione del contributo è effettuata mediante accredito sul conto corrente identificato dall’IBAN indicato nell’istanza.

Per info: www.studioviglionelibretti.it – info@studioviglionelibretti.it

Telefono: 0975/399004  Cellulare: 338/8122100

Vai alla RUBRICA DEL CONSULENTE – a cura dello Studio Viglione Libretti –

PUBBLIREDAZIONALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*