Tenta il suicidio ma viene salvato in extremis dai Carabinieri.

E’ quanto accaduto stamane a Sapri dove un 50enne, dopo aver deciso di mettere fine alla propria esistenza, si è legato un cappio al collo dopo aver annunciato il gesto con una telefonata ai Carabinieri della Stazione di Sapri.

L’uomo, commerciante e proprietario di un piccolo locale nella cittadella della Spigolatrice, ha iniziato a farfugliare a telefono in stato confusionale.

L’operatore del Nucleo Operativo, ha cosi intrattenuto telefonicamente l’uomo mentre i Carabinieri coordinati dal Capitano Michele Zitiello sono arrivati sul posto. Dopo aver forzato la porta di casa, hanno trovato l’uomo su un soppalco con il cappio al collo e in procinto di lasciarsi andare.

L’uomo è ora ricoverato presso l’ospedale “Santissima Maria Immacolata” di Sapri ma le sue condizioni non desterebbero preoccupazioni.

Alla base del folle gesto, la crisi economica associata ad alcuni problemi psichici dell’uomo.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano