Poste Italiane ha fatto sapere che nei mesi di luglio e di agosto l’ufficio postale con sede nel centro storico di Castellabate, in via Adolfo Cilento, rimodulerà i giorni di apertura prevedendo 12 giornate di chiusura. Ricevuta tale comunicazione il sindaco Luisa Maiuri ha richiesto il ripristino dell’orario pieno attraverso una missiva indirizzata alla direzione provinciale di Poste Italiane.

La rimodulazione viene motivata da Poste con la “fisiologica flessione della domanda dei servizi postali nel periodo estivo e quindi della relativa offerta“.

Maiuri lamenta l’infondatezza di tale presupposto: “Castellabate, uno dei ‘Borghi più Belli d’Italia’, essendo una località turistica di grande richiamo e avendo inoltre raggiunto una grande notorietà a seguito del successo della pellicola ‘Benvenuti al Sud’, nel periodo estivo subisce, al contrario, un aumento esponenziale della popolazione, visto il grande concentramento di turisti, le prenotazioni nelle numerose strutture ricettive, presenti anche nel centro storico, e la sussistenza, a volte anche per l’intero periodo estivo, dei proprietari di immobili che raggiungono le seconde case“.

Partita quindi, da Palazzo di Città, l’istanza di garantire al più presto la regolare apertura, cercando di porre un freno ai previsti e innumerevoli disagi provocati nel centro storico, quali la formazione di file e la conseguente difficoltà di mantenere le distanze interpersonali previste dalle normative anti-Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*