Caso Treofan Battipaglia. Domani le Acli di Salerno scendono in piazza a sostegno dei lavoratori



































Le Acli provinciali di Salerno esprimono solidarietà ai lavoratori della Treofan Italy Spa di Battipaglia, impegnati in una dura e pacifica protesta contro la decisione del Gruppo Jindal Films Europe di sospendere gli approvvigionamenti di materia prima che, di fatto, determinano da oltre un mese il blocco della produzione.

Una decisione che disorienta e lascia intravedere l’intenzione del gruppo indiano, di procedere ad una definitiva dismissione dell’azienda – sottolineano in una nota stampa – violando in questo modo ogni forma di rispetto delle norme e dei principi alla base dell’etica d’impresa. Un comportamento inaccettabile, che condanniamo perché non suffragato da alcuna ragionevole motivazione e incurante dei danni economici e sociali a carico della comunità. Nonostante i diversi tentativi, esperiti anche attraverso le vie diplomatiche, con il supporto delle Istituzioni locali, ad oggi non sono state fornite informazioni dettagliate sul futuro dell’impresa. Pertanto, come ACLI esprimiamo preoccupazione per le future ripercussioni occupazionali, che minano la tranquillità e la dignità di 78 famiglie, sconvolgendo gli equilibri economico-sociali di un territorio laborioso.








Pertanto, nell’auspicare repentini e responsabili convincimenti da parte della proprietà – continuano i rappresentanti delle Acli – siamo mossi dalla convinzione di dover scuotere le coscienze e le intelligenze di un’intera comunità, a farsi prossimi nel manifestare distanza da ogni scelta che mortifichi l’esigibilità di diritti costituzionalmente garantiti che ci riconducono alla nostra identità repubblicana e democratica. Saremo a fianco della città di Battipaglia con i cittadini, lavoratori, studenti, professionisti, commercianti, politici, uomini e donne di buona volontà mossi dalla convinzione che non possiamo permetterci di perdere!”

Le Acli provinciali di Salerno saranno in Piazza Amendola domani, sabato 19 gennaio, alle ore 9.30 a sostegno del lavoro e dei lavoratori.

– Paola Federico –

 



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*