halimi haziziI carabinieri della Compagnia di Agropoli, al termine di articolate investigazioni e in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura cittadina, hanno proceduto alla localizzazione e all’arresto del marocchino Halimi Aziz, 35enne pluripregiudicato, che si era nascosto in provincia di Modena in quanto destinatario di un provvedimento di cattura poiché ritenuto responsabile di rapina e lesioni gravissime ai danni di un proprio connazionale.

Lo straniero, nella tarda serata del 14 febbraio 2016, aveva colpito per futili motivi con un coltello prima al costato sinistro, poi ripetutamente al tronco e al collo la vittima, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 40 giorni e sottraendogli il telefono cellulare, il portafogli e la giacca.

Mentre il ferito si incamminava verso la propria abitazione è stato soccorso da alcuni connazionali che lo hanno trasportato in un primo momento presso l’ospedale di Battipaglia e, successivamente, a causa dell’aggravarsi delle condizioni di salute, presso l’ospedale di Potenza dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Le immediate indagini svolte dai militari della Stazione di Capaccio Scalo e coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di reato a carico del pregiudicato nei cui confronti il G.I.P. ha emesso custodia cautelare in carcere che è stata eseguita dai carabinieri in collaborazione con i colleghi di Nonantola, competenti per territorio nel luogo del nascondiglio del latitante.

L’uomo è stato rintracciato e catturato ed è stato associato presso la casa circondariale di Modena a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

– redazione – 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*